Wine Tasting

Refosco dal Peduncolo Rosso

Tra le cantine che hanno dato fiducia al mio progetto posso annoverare l’Azienda Agricola Carletto Contarato situata nella suggestiva cornice dei Colli Euganei. Iniziamo a degustare i loro vini con il Refosco dal Peduncolo Rosso 2014 Veneto IGT 12,5% volume alcolico, questo vino prende il nome dal vitigno autoctono da cui è prodotto; la sua particolarità è quella di avere il peduncolo (il “rametto” che unisce il raspo del grappolo alla pianta) di un bel colore rosso porpora intenso.

La vendemmia, effettuata con il classico metodo manuale, avviene tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre, comunque al raggiungimento della maturazione del grappolo. Segue poi una macerazione di 4-5 giorni per ottenere un mosto/vino morbito ma con una struttura importante (n.d.c.)

L’affinamento avviene in cisterne d’acciaio inox. L’azienda non riporta il periodo di permanenza nelle stesse prima dell’imbottigliamento.

L’analisi visiva Il Refosco si presenta con un bel colore rosso rubino, sinonimo di un vino giovane, cristallino nel suo aspetto ed abbastanza intenso.

L’analisi olfattiva regala differenti aromi di frutti rossi freschi, ho potuto cogliere una nota interessane di amarena e di mirtillo con persistenza aromatica abbastanza fine.

Per quanto riguarda l’analisi gusto olfattiva il  Refisco richiama tutti gli aspetti aromatici avvertiti in precedenza. La nota di amarena fresca é persistente facendosi apprezzare anche in un lungo finale che affievolisce poco a poco, meno intenso invece é il mirtillo. Ogni volta é sempre un bel rebus quello di trovare similitudini di aromi e sapori che si nascondono in un vino.

 pici toscani

Come ogni buona degustazione io e mia moglie abbiamo pensato di abbinare il Refosco dal Peduncolo Rosso ad un primo piatto importante; la scelta è caduta sui Pici toscani conditi con un trifolato di funghi, salsiccia e crema di tartufo.

In questa simbolica “battaglia” tra aromi il Refosco é riuscito a dare la sua impronta variando alcuni sapori che non si percepivano in precedenza come il sentore minerale enfatizzato sicuramente dalla presenza di funghi e tartufo nel condimento. É sempre interessante notare ľinterazione stretta che c’è tra vino e cibo e come vicendevolmente riescono a scambire e fondere aromi ed odori!

Vino gentilmente inviato dall’Azienda Agricola Carletto Contarato come campionatura d’assaggio.

Previous Post Next Post

You Might Also Like