Wine Tasting

Gavi DOCG

Concludiamo con il Gavi DOCG le degustazioni del duo della bicicletta così è chiamata questa linea che se non erro si dovrebbe completare con un altra bottiglia vinificata in rosso.Il Gavi è ottenuto da vitigno denominato Cortesre, quello degustato è un 2014 con volume alcolico pari al 12,5%. Riportiamo uno stralcio di scheda tecnica per la parte di vinificazione ed affinamento:

Dopo una breve macerazione avviene la spremitura soffice e progressiva delle uve a cui segue la fermentazione alcolica in acciaio.

Affinamento in acciaio, sui lieviti con battonage periodici a bassa temperatura, per mantenere la freschezza e conferire struttura ed equilibrio. La messa in bottiglia avviene di volta in volta, a piccoli lotti.

Alla vista si presenta con un bel colore giallo paglierino con leggeri riflessi verdognoli sinonimo di un buon vino giovane, cristallino ed abbastanza consistente nel suo aspetto.
Al naso si possono ritrovare sentori di agrumi e di fiori freschi. Possiamo dire che è un vino equilibrato in quanto al palato si riescono a trovare tutte le note aromatiche avvertite nella fase olfattiva, posso azzardare anche una leggera pesca pasta gialla. È un vino fresco e sapido con un finale abbastanza persistente!

image

Essendo una ricorrenza particolare,
Il compleanno di mia moglie, ha voluto organizzare un menù rigorosamente a base di pesce, per primo risotto ai gamberetti e seppia; il Gavi con la sua freschezza è sapidità ha saputo amalgamarsi con le classiche note “marine” che in piatto come questo può donare, pulendo la bocca e predisponendola ad assaporare la forchettata successiva come se fosse la prima.
Il secondo piatto è un’ottima frittura di gamberi e totano, sicuramente una portata più impegnativa in quanto a sapori ma posso dire che il Gavi anche in questo caso ha saputo tenergli testa arrotondando i sapori!

In conclusione posso dire che il gruppo di lavoro de La Bollina ha saputo creare degli ottimi vini e se queste sono le premesse le altre linee saranno sicuramente non da meno!!! Tutte da scoprire, quindi se vi trovate dalle loro parti non esitate a contattarli ed approfittatene per una visita in cantina. Ringrazio ancora la Dott.sa Sara Repetto per aver creduto nel mio progetto contribuendo con questa ottima fornitura.

Vino gentilmente inviato dall’Azienda Agricola La Bollina come campionatura d’assaggio.

Previous Post Next Post

You Might Also Like